Home Chi Siamo Contatti
AMBIENTE AUTOMOTIVE CANTIERISTICA FERROVIARIO MANIFATTURIERO SICUREZZA QUALITÀ COLLABORA CON NOI

CONSULENZA SPECIALIZZATA PER ISTITUTI DI VIGILANZA PRIVATI - UNI 10891, UNI 11068

Il Decreto n. 269/2010 del Ministero degli Interni ha regolamentato la disciplina delle caratteristiche minime del progetto organizzativo e dei requisiti minimi di qualità degli istituti e dei servizi di vigilanza.

Il Decreto, entrato in vigore il 15 marzo u.s., prevede l’obbligo per tutti gli Istituti di Vigilanza di dotarsi - entro 18 mesi dall’entrata in vigore del decreto - della certificazione di qualità secondo la norma UNI 10891:2000 “Servizi – Istituti di vigilanza privata”. La norma diventerà dunque obbligatoria dal 16 settembre 2012.
Gli istituti autorizzati ad operare in più province debbono unificare le attività in un’unica licenza rilasciata dal Prefetto della provincia ove l’istituto ha eletto la sede principale. I soggetti che richiedono nuove licenze o estensioni di licenze già operative dovranno invece essere già in possesso dei requisiti soggettivi e oggettivi previsti dalle nuove disposizioni fin dall’entrata in vigore del decreto del Ministero degli Interni.

Inoltre, le imprese che operano con una Centrale Operativa con attività di anticrimine, antincendio, telesoccorso, telesoccorso e assistenza sanitaria devono essere conformi ai requisiti previsti dalla norma UNI 11068:2005 “Centrali di telesorveglianza – caratteristiche procedurali, strutturali e di controllo” .

ALLEMANO CONSULTING per gli Istituti di Vigilanza

Alla luce delle recenti normative e dei nuovi obblighi richiesti dalla legge, siamo lieti di informarVi che Allemano Consulting - svolge servizi specifici di consulenza rivolti agli Istituti di Vigilanza Privata.

Consulenza per l’ottenimento della Certificazione UNI 10891 – ISTITUTI DI VIGILANZA PRIVATA

La Norma UNI 10891:2000 definisce i requisiti che deve possedere un Istituto di vigilanza privata, di qualsiasi natura giuridica, per dimostrare la sua sistematica capacità di fornire un servizio sempre conforme ai requisiti richiesti dalla legislazione; La certificazione di servizio di Vigilanza Privata ha lo scopo, di attestare il raggiungimento ed il mantenimento dei livelli di qualità del servizio nelle diverse tipologie di vigilanza privata:

  • vigilanza ispettiva;
  • vigilanza fissa;
  • vigilanza antirapina;
  • vigilanza antitaccheggio;
  • telesorveglianza;
  • televigilanza;
  • telesoccorso;
  • telecontrollo;
  • servizio di intervento;
  • custodia valori;
  • scorta valori;
  • trasporto valori;
  • trattamento denaro e beni assimilabili.

La norma UNI 10891 è perfettamente integrabile con il Sistema di Gestione della Qualità disciplinato dalla norma UNI EN ISO 9001:2008, apportando un valore aggiunto specifico per: la gestione delle emergenze, il rispetto della sicurezza del personale, il miglioramento continuo nella tenuta sotto controllo dell'organizzazione e di tutte le apparecchiature di monitoraggio e misurazione, l'orientamento alla soddisfazione del cliente, oltre che ai benefici nella partecipazione a gare pubbliche.
Allemano assiste i propri clienti in tutto l’iter per il rilascio di una certificazione in conformità alla norma UNI 10891:2000 da enti nazionali accreditati.

Consulenza per l’ottenimento della Certificazione UNI 11068- CENTRALI DI TELESORVEGLIANZA

La norma UNI 11068:2005 Centrali di Telesorveglianza – Caratteristiche Procedurali, Strutturali e di Controllo definisce i criteri progettuali, costruttivi ed organizzativi indispensabili per realizzare una centrale di telesorveglianza che sia in grado di garantire in maniera efficiente, e nel rispetto di specifici indici di qualità, una o più delle seguenti tipologie di servizi: antincendio, anticrimine, telesoccorso, sanitario.

La norma è applicabile a tutte le organizzazioni che gestiscono centrali di telesorveglianza.
Allemano Consulting supporta i propri clienti per l’ottenimento di un certificato di conformità per la norma UNI 11068:2005.

L’ITER DI CONSULENZA PER LA CERTIFICAZIONE prevede:

  • analisi preliminare dell’Istituto di Vigilanza per la verifica delle diverse tipologie di servizi di vigilanza privata svolti;
  • preparazione, in collaborazione con l’Istituto di Vigilanza, della documentazione di sistema necessaria (manuale, procedure, istruzioni, registrazioni,…);
  • audit interno svolto da personale qualificato per la verifica dello stato di attuazione del Sistema di Gestione per la Qualità negli Istituti di Vigilanza (UNI 10891);
  • assistenza per l’organizzazione e la definizione delle modalità di audit con l’ente di certificazione prescelto;
  • assistenza durante l’audit di certificazione;
  • assistenza alla risoluzione delle eventuali NC e racc. sollevate dall’ente di certificazione fino all’emissione del Certificato;
  • assistenza durante gli audits di Sorveglianza annuali;
  • assistenza durante l’audit di rinnovo dopo 3 anni.